Pulizia di nastri trasportatori a doghe e tessili nell’industria della carne

1 Aprile, 2020

La pulizia dei nastri trasportatori e delle loro appendici è una delle maggiori sfide nella pulizia degli impianti aperti. I nastri trasportatori sono comuni nella moderna lavorazione del pollame e della carne rossa e sono spesso usati per trasportare prodotti a base di proteine ​​animali, come carne, ossa, grasso, pelle ecc. Questi prodotti a base di carne e proteine accumulano sporco sulla superficie del nastro trasportatore durante il tempo di produzione, che spesso è di 18-20 ore in un’operazione a doppio turno. Tra i giorni di produzione, i nastri trasportatori vengono solitamente puliti manualmente da addetti alle pulizie, il che è un processo che richiede tempo e lavoro.

Nella lavorazione delle carni rosse, in particolare, le cinghie a doghe, vengono utilizzate anche per il taglio o il disossamento. Gli operatori utilizzano coltelli per disossare o tagliare su un nastro trasportatore e questo crea tutti i tipi di graffi e danni in cui sporcizia e batteri possono nascondersi e crescere bene. Ciò rende i nastri disossati ancora più difficili da pulire.



Sfide nella pulizia dei nastri trasportatori

La pulizia dei nastri trasportatori viene eseguita manualmente nella maggior parte dei casi. Gli appaltatori di pulizie trascorrono ore e ore a pulire i nastri. I nastri trasportatori moderni e ben progettati hanno un design aperto, sollevatori a nastro e poche cerniere. Le cinghie a doghe devono essere lavate all’interno, all’esterno, ma anche tra le cerniere. Quest’ultimo aspetto è il più difficile. Per pulire le cerniere e tra le lamelle è necessario pulire dall’interno verso l’esterno nel motore o nel rullo rotante. Questo è l’unico punto in cui le cerniere sono aperte e dove è possibile pulire. Non è possibile farlo manualmente. 

Un’altra sfida è la pulizia dei nastri trasportatori con minigonne laterali, facchini o nastri molto larghi. Gli addetti alle pulizie devono avvicinarsi più volte ai facchini e alle minigonne laterali da direzioni diverse, il che richiede molto tempo.

Ai fini della pulizia è preferibile far scorrere il nastro e pulirlo nei rotoli in cui sono aperte le cerniere. Tuttavia, per le norme di sicurezza, deve restare fermo o adottare complicate misure di sicurezza. Una soluzione è lasciare che il nastro funzioni in “modalità di produzione” con velocità del nastro ottimizzate e pulire il nastro automaticamente. Automatizzando il processo di pulizia, si riduce anche il tempo di pulizia. In questo modo c’è più tempo per l’asciugatura delle cinghie e per la manutenzione generale. Inoltre, l’automazione consente di risparmiare molti costi di manodopera.

Come pulire un nastro trasportatore in modo completamente automatico con Undine®

In un primo momento, eseguire un’operazione di prelavaggio o formazione di schiuma sul trasportatore e sui suoi accessori, senza concentrarsi sul nastro. A seconda del carico di sporco, pulire l’interno e l’esterno del nastro nella “tasca di ritorno”, appena prima del rullo di rotazione con una serie di ugelli o barra di spruzzatura. Pulire simultaneamente l’intera larghezza del nastro per renderlo pulito. La larghezza del nastro può essere “raschiata” pulita utilizzando un fascio di ugelli montato diagonalmente (barra di spruzzatura). Per cinture molto larghe, questa può essere una forma a V. Le lamelle e le cerniere devono essere pulite dall’interno verso l’esterno nel rullo di trasmissione o rotante, dove le cerniere sono aperte. Preferibilmente, ciò viene fatto automaticamente con la lavatrice e il nastro trasportatore in funzione.

I vantaggi dell’utilizzo di Undine®

Le goccioline ad altissima velocità del sistema Undine® e il suo spettro di goccioline estremamente piccolo consente una pulizia molto profonda sulle superfici, sui graffi e sui danni alla superficie del nastro. Anche dopo un’accurata procedura di pulizia convenzionale, incluso trattamento con schiumogeno e disinfezione, Undine® si dimostra più efficace. Test hanno dimostrato che anche dopo che le cinghie erano già state sottoposte a una procedura di lavaggio completa, l’acqua di risciacquo del sistema Undine® conteneva un numero elevato di CFU  

Risparmio di acqua e tempo

Undine® utilizza fino al 65% di acqua in meno, consentendo a più lavatrici automatiche di funzionare contemporaneamente. Ciò consente agli operatori di eseguire la pulizia dell’impianto aperto. Quindi, Undine® non solo migliora i risultati di pulizia, ma fa anche risparmiare tempo all’operatore. Un grande vantaggio poiché, nelle operazioni a doppio turno, spesso ci sono solo 4 ore disponibili per la pulizia tra i nei giorni di produzione.

Per ottenere la giusta combinazione tra pulizia manuale e automatica, potrebbe essere necessario aumentare la capacità della pompa. Anche se è difficile credere che aumentare la capacità della pompa possa fornire un enorme risparmio di acqua e manodopera. Questo è possibile con la tecnologia Undine®.

La contaminazione incrociata è ridotta al minimo 

Con Undine®, la contaminazione incrociata nell’impianto aperto è ridotta al minimo. I test hanno dimostrato che, a causa delle piccole dimensioni delle goccioline, lo sporco rimosso lo si può ritrovare anche a soli 50 cm dal nastro trasportatore. Un confronto, nella stessa configurazione con gli ugelli dell’acqua ad alta pressione convenzionali, ha dimostrato che, a causa delle goccioline d’acqua grandi e pesanti che viaggiano più lontano, lo sporco si è diffuso in tutta l’area e le macchine adiacenti. Installando il sistema Undine® puoi prevenire la contaminazione incrociata tra i prodotti anche quando pulisci durante la produzione.

I nastri trasportatori possono passare a una velocità molto più elevata e comunque essere puliti perfettamente

Test sul campo hanno dimostrato che Undine® è più efficace delle barre spray standard. Le cinghie diventano più pulite, ed il lavaggio avviene in maniera più efficiente, utilizzando meno acqua. Ciò consente alle cinghie di funzionare a una velocità maggiore anche durante la pulizia, o meno passaggi sono necessari se viene mantenuta la stessa velocità. Tutto questo significa un tempo di pulizia più breve. 

Undine® genera così tanto più potere pulente, che i nastri possono passare a una velocità molto più alta e comunque essere puliti perfettamente. Anche la formazione di schiuma può essere integrata in un programma di lavaggio automatizzato controllato da PLC. Tuttavia, per questo metodo di pulizia la velocita non è sempre regolabile. Fortunatamente, con la tecnologia Undine®, possiamo adattare il consumo di acqua e aria al tempo di passaggio: più lentamente si muove il nastro, meno acqua dobbiamo usare ottenendo lo stesso risultato di igiene.

Sappiamo qual è la soluzione giusta per te

Vorresti anche migliorare l’igiene e risparmiare acqua, energia e costi del personale?  Non esitare e mettiti in contatto con noi. Puoi chiamare il +31 (0) 527 745 932. Insieme a te, cercheremo la soluzione migliore. Quindi, faremo una proposta, includendo il ROI, il periodo di rimborso e un preventivo.

Trova le nostre soluzioni

per la pulizia dei nastri trasportatori

Torna alla panoramica

Non solo alta pressione

Lava persino i prodotti più delicati!