Enorme riduzione dei batteri pulendo con Undine® subito dopo la spiumatura

26 Marzo, 2020

Per dimostrare la necessità di pulizia dopo la spiumatura, una lavatrice esterna Undine® è stata installata in una linea di lavorazione del pollame immediatamente dopo l’ultima spiumatrice. Lo scopo di questo test era di quantificare il miglioramento nell’igiene dei prodotti a base di pollame pulendo i prodotti subito dopo la spiumatura.

Pulendo subito dopo le spiumatrici, le piume, lo sporco e i batteri vengono rimossi dai prodotti. La carica batterica totale e il numero di Enterobacteriaceae vengono misurati in diverse posizioni nella linea dopo la lavatrice. I risultati del test hanno confermato in modo convincente la nostra affermazione. Leggi di più in questo articolo……… link?






Perché la pulizia dopo la spiumatura è essenziale

Nell’industria di lavorazione del pollame è ampiamente noto che le spiumatrici sono in continuo contatto con il prodotto. I plucker rimuovono le piume e lo fanno con dita di gomma rotanti che raschiano continuamente la pelle ad alta velocità. La rimozione delle piume crea follicoli vuoti che vengono riempiti da particelle contaminanti.

Quando il prodotto si raffredda, i follicoli delle piume e i pori si chiudono quasi immediatamente. La contaminazione presente non può quindi più essere rimossa. La sporcizia nei pori e nei follicoli delle piume deve quindi essere rimossa entro 10 secondi dopo aver lasciato le spiumatrici.

Progettazione del test con Undine®

I test sono stati eseguiti in una linea commerciale di lavorazione del pollame con una velocità di linea di 14.000 bph. La linea di lavorazione trasporta i polli attraverso il reparto di eviscerazione ai refrigeratori. Al termine del processo di eviscerazione, viene installata una lavatrice I / O OEM standard per la pulizia finale, seguita da un sistema di raffreddamento ad aria con ugelli di umidificazione per prevenire la disidratazione.

Dal prodotto sono stati prelevati campioni di prova per l’esame batteriologico. In una settimana di produzione di cinque giorni in totale, sono stati prelevati diversi campioni. Due giorni senza la lavatrice Undine® e tre giorni con la lavatrice Undine®. Inoltre, i campioni sono stati prelevati in tre posizioni della linea più volte al giorno:

  • Dopo la cabina Undine® alla fine delle spiumatrici
  • Alla fine della linea di eviscerazione, appena prima della lavatrice I / O OEM standard
  • Alla fine della linea di eviscerazione, dopo la rondella I / O OEM standard

I campioni sono stati prelevati all’inizio della produzione (0) e dopo 5 e 8 ore di produzione. Per ogni campione, tre carcasse sono state tamponate per posizione. Dai campioni sono state analizzate le unità formanti colonie totali (CFU) e il numero di Enterobacteriaceae. Sono stati prelevati 225 campioni in totale.

Le unità formanti colonie totali (CFU) e il numero di Enterobacteriaceae sono stati analizzati in due situazioni:

  • Prima dell’installazione della lavatrice Undine®
  • Con la lavatrice Undine® in funzione

Risultati: riduzione CFU di 1 log

1. Results in Log Colony Forming Units (CFU)
Figura 1: Risultati conteggio CFU (scala logaritmica) con e senza Undine® dopo le spiumatrici, compreso il consumo di acqua del processo

Con la lavatrice Undine® operativa, i risultati mostrano una riduzione di CFU non inferiore a 1 log immediatamente dopo la lavatrice Undine®. Questo effetto positivo permane durante l’intero processo di eviscerazione. Alla fine, dopo la rondella di I / O dell’OEM, c’è ancora una riduzione del CFU totale di 0,7 log

Nella linea di eviscerazione possono verificarsi nuove contaminazioni (incrociate) nelle macchine, potenzialmente causate anche da azioni manuali (ad esempio da intestini danneggiati). Queste nuove infezioni riducono l’effetto della lavatrice dopo la spiumatura, facendo aumentare leggermente il numero dei batteri. Installando una lavatrice Undine® a questo punto del processo, si può risolvere questo problema. 

Oltre a migliorare l’igiene, Undine® risparmia anche molta acqua. 

La Figura 1 mostra il consumo di acqua per ogni fase del processo sia per una soluzione OEM standard che per Undine®

Risultati: enorme riduzione di Enterobacteriaceae e consumo di acqua

2. Results in Log Entero Bacteria
Figura 2: Risultati conteggio Enterobatteri (scala logaritmica) con e senza Undine® dopo le spiumatrici

La lavatrice Undine® dopo le spiumatrici ha ridotto il numero di Enterobacteriaceae a 1 log, poiché <10 viene indicato come 10 nei risultati. Ciò significa che le Enterobacteriaceae vengono quasi completamente lavate via rispetto alla situazione senza Undine®.

Un’ulteriore conclusione che si può trarre dal test è che la carica batterica aumenta durante la produzione. I campioni prelevati dopo 8 ore di produzione hanno una carica batterica maggiore. Man mano che più prodotti entrano nel processo, aumenta anche la carica batterica sulle macchine, ed aumenta anche il totale dei CFU, ma strutturalmente a un livello inferiore. Per le Enterobacteriaceae, tuttavia, questo effetto è risultato ridotto al minimo nei giorni in cui la lavatrice Undine® era operativa.

Ancora una volta, Undine® dimostra non solo migliorie in merito all’igiene, ma anche un notevole risparmio di acqua. Il grafico mostra il consumo di acqua in quella fase del processo per la soluzione OEM standard e per Undine®.

Undine®: un passo rivoluzionario nella lotta alla contaminazione nei macelli

Lo studio ha confermato che le spiumatrici sono una fonte significativa di contaminazione microbiologica nei macelli. Ciò è particolarmente vero per i batteri all’esterno del pollame, come le Enterobacteriaceae. La pulizia approfondita delle carcasse dopo l’ultima spiumatrice è altrettanto importante per un prodotto sicuro e di alta qualità quanto una corretta pulizia delle carcasse nella linea di eviscerazione. Molti batteri si trovano nei pori e nei follicoli delle piume della pelle.

La ricerca ha dimostrato che i pori della pelle e i follicoli delle piume possono essere puliti solo immediatamente dopo il processo di spiumatura, poiché si chiudono subito dopo la spiumatura. Pertanto, una rondella è efficace solo se viene utilizzata entro 10 secondi dall’ultima spiumatrice. Trascorso questo tempo, i batteri e lo sporco non possono più essere rimossi dai pori chiusi e dai follicoli.

La lavatrice dopo la spiumatrice è solo una parte della soluzione: pulisce l’esterno del prodotto. Ad esempio, è necessario installare rondelle aggiuntive nella linea di eviscerazione per ridurre ulteriormente la carica batterica e mantenerla bassa. Dopo ogni fase del processo in cui la contaminazione è un rischio, deve essere eseguita la pulizia. Più momenti di pulizia, minore è la carica batterica e maggiore è la certezza che la carica batterica rimanga a questo livello basso.

Sappiamo qual è la soluzione giusta per te

Vuoi anche migliorare l’igiene e risparmiare sui costi di acqua, energia e personale? 

Non esitare a contattarci. Puoi chiamare il +31 (0) 527 745 932. Insieme a te, cercheremo la soluzione migliore. Quindi, ti faremo una proposta, incluso il ROI e un preventivo.

Trova le nostre soluzioni

per la pulizia dei nastri trasportatori.

Torna alla panoramica

Non solo alta pressione

Lava persino i prodotti più delicati!